Bolivia: tra La paz, valle della luna, e le rovine di tiwanaku

Scoprendo la Bolivia…

IMG_5114

Oggi vi parlo di quello che è stato forse il viaggio più bello della mia vita. Prima però, vorrei scusarmi per l’assenza durante l’ultimo periodo, dovuta ad impegni di vario genere che  ovviamente non starò qui a raccontare. Il viaggio in questione tratta di uno dei paesi più poveri e allo stesso tempo ricchi (spiegherò il perchè) del Sud America, la Bolivia. Anticipo già da ora che è stata un’avventura che ha compreso non solo la Bolivia, ma anche il vicino Perù. Tuttavia in questo articolo mi occuperò solo del primo dei due paesi.

Siamo partiti da Buenos Aires con un volo diretto verso La Paz, la capitale boliviana, ed in circa 3 ore siamo arrivati a destinazione. La Bolivia è un paese che si trova ad un altitudine molto elevata (non a caso la Paz è la capitale più alta del mondo), e questo è un fattore che bisogna tenere a mente nel caso in cui si volesse andare, in modo tale da essere preparati ad eventuali mal di testa, nausea ecc quando si atterra. Fortunatamente a me non è successo niente, tuttavia ne ho risentito molto a livello di stanchezza. Infatti camminare per le strade di  La Paz equivale a salire scale infinite, se non si è abituati.

LA PAZ

La capitale Boliviana si presenta fin da subito come una città a due facce: Da un lato, la povertà più totale, che si può notare immediatamente dall’enorme quantità di case e macchine vecchissime, e da strade non troppo curate; dall’altro lato, invece, presenta una parte “ricca”, o quanto meno che cerca di apparire più moderna, con qualche grattacielo sparso un po’ ovunque, ristoranti e hotel di lusso ecc… E’ una città che si sviluppa totalmente in altezza, infatti molte persone per andare a lavoro prendono la funivia per salire dal punto più in basso a quello più alto. Inoltre La paz è una capitale davvero alla portata delle nostre tasche, nel senso che si può mangiare e dormire bene e con poco, nei numerosi localini o chioschetti sparsi un po’ in tutte le zone. Una sera, ad esempio, ricordo che abbiamo cenato un piatto completo per 2 euro… Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, consiglio assolutamente i taxi. E’ una città dove prendere il taxi costa veramente poco, soprattutto se non siete da soli ma dividete il tutto con altre persone, ed è il mezzo più veloce per muoversi nella capitale boliviana.

IMG_4829
La Paz vista dall’alto
IMG_4832
Selfie in aria 😀
 

VALLE DELLA LUNA

 La valle della luna è sicuramente la cosa più interessante da vedere per chi va in visita a la Paz. Si trova a circa 10 km dalla città, per cui è facilmente raggiungibile in taxi. Si tratta di un sito roccioso costituito da un enorme varietà di minerali differenti tra loro, che fa sì che alcune delle rocce siano di un colore differente rispetto alle altre. E’ un luogo che sicuramente colpisce a primo impatto, per le sue forme particolari e la somiglianza dei colori con la luna (da qui il nome). Attraverso una visita guidata o meno, si ha la possibilità di attraversare tutto il percorso che costituisce questa formazione, dando la sensazione di essere veramente da un’altra parte.

IMG_4807

IMG_4801

IMG_4797

Le rovine di Tiwanaku

Tiwanaku è uno dei siti archeologici più antichi del mondo, distante una cinquantina di km dalla capitale. Molte cose sono state scritte e dette su di essa , un’antica civiltà preispanica le cui rovine sono motivo di visita e di studio tutto l’anno. Questo sito archeologico suscita le passioni di tutti coloro che lo visitano , dai professionisti che svolgono lavoro dettagliato, ai normali turisti, curiosi di conoscere e imparare qualcosa su queste rovine. Pensate che alcuni scrittori dicono che gli abitanti fossero esseri giganti, altri che fossero invece venuti dallo spazio . Si tratta certamente di un sito ricco di fascino e di mistero, che merita senza dubbio una visita se ci si trova da quelle parti. C’è addirittura chi ritiene che la prima civiltà della storia dell’umanità sia nata qui… Sicuramente un buon motivo per fare una visita!

IMG_5115

IMG_5101

La prima parte del mio viaggio in Bolivia finisce qui, tra La Paz e i suoi magnifici dintorni… E’ stata sicuramente una prima tappa che mi ha colpito in positivo, ma ciò che realmente mi ha fatto innamorare perdutamente di questo paese, ancora doveva arrivare. Nella seconda parte del viaggio, parlerò infatti del magico salar di Uyuni, uno dei posti più incredibili del pianeta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*